mercoledì 28 novembre 2012

Maglieria magica, ...MAGICA MAGLIERIA!

Sciarpa fatta con la maglieria magica
Finalmente ne possiedo una! Recentemente acquistata di seconda mano è stata subito monopolizzata da Leon per giorni, ma nel frattempo il mio cervello ha avuto modo di macinare sulle possibili applicazioni di questo giocattolo che da piccola non ho avuto il piacere di conoscere...
Ed ecco una prima creazione, questa morbidissima sciarpa a quattro capi con tanto di ponpon finale...

Per realizzarla ho lavorato 4 tubi di circa 2 metri e mezzo, forse qualche centimetro in meno, poi li ho intrecciati e hoanche fatto diversi scatti mentre intrecciavo:








Poi, visto che i tubi tendono ad arrotondarsi mentre a me piaceva molto l'effetto dell'intrecio appiattito, ho fermato con punti nascosti i bordi lungo i tubi (ma non è stato facile!).
Naturalmente è un'ottima idea regalo per il Natale che sta arrivando.

17 commenti:

  1. E' venuta benissimo,
    brava brava!!!

    RispondiElimina
  2. Carmen, é riuscita davvero benissimo la sciarpa ed i ponpon son un vero tocco di classe!! :D

    ps:......seconda mano?....fai anche terza! ;o)

    RispondiElimina
  3. Da quando ho pubblicato il post riesco a rispondere solo adesso, perciò: GRAZIE A TUTTE!

    RispondiElimina
  4. Ma è bellissima, complimenti :-)
    complimenti per il tuo blog ... seguo subito ;-)

    Ciao e a presto,
    MM

    RispondiElimina
  5. Magnifica questa sciarpa. Che bella idea! Perfetta per quando si hanno magari 4 gomitoli di colori tutti diversi, come nel mio caso. Vorrei farla anch'io, ma non avendo la maglieria farei delle strisce, e non dei tubi: secondo te vine lo stesso? Complimenti per il blog: ti seguo! Buon 2013!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, sono sicura che verrebbe comunque un buon lavoro. Ma vediamo se riesco a spiegare la differenza: una volta fatto l'intreccio ho fermato con ago e filo i tubi per mantenerli piatti; con le strisce è proprio il contrario, andrebbe cucita in modo da lasciare che le striscie seguano in parte, ma solo in parte, la naturale curva/ripiegamento su se stesse (sai che sulla lunghezza il lavoro a maglia rasata tende ad arrotolarsi). Spero di essere stata di aiuto, ciao.

      Elimina
    2. Sì! Ho capito (almeno spero...). L'unica soluzione è... cominciare a fare il lavoro! Ti ringrazio tantissimo per la risposta e ancora complimenti per il bel blog. Ciao!

      Elimina
    3. Se non possiedi la macchinetta, puoi creare ugualmente dei "tubi" lavorandoli a maglia tubolare.
      Avviare la metà + 1 delle maglie necessarie.
      Primo ferro lavorare 1 maglia a diritto, *1 gettato, 1 maglia a diritto*, ripetendo da * a * fino alla fine delle maglie.
      Secondo ferro lavorare: 1 maglia a diritto, passare a rovescio la maglia lavorata del ferro precedente senza lavorarla, lavorare a diritto la maglia gettata del ferro precedente, ripetere fino alla fine questi due passaggi.
      Dal terzo ferro in poi lavorare a diritto le maglie diritte del ferro precedente e passare a rovescio senza lavorarle le maglie a rovescio del giro precedente.
      Arrivata all'altezza voluta i punti si chiuderanno a punto maglia cucendo con l'ago.
      Spero di essermi spiegata bene. Il lavoro è più semplice di quello che sembra.
      Nicoletta

      Elimina
    4. Appena ne ho occasione devo provare anch'io perchè con la maglieria la misura del tubo non si può cambiare, con la tua tecnica invece è possibile fare dei tubi di diverse dimensioni, grazie Nicoletta.

      Elimina
  6. Bellissima! mi viene voglia di crearne subito una uguale! ho tirato fuori dalla soffitta, giusto in questi giorni, la mia maglieria magica very vintage! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Eli, anch'io prevedo di farne un'altra per questo inverno, a presto.

      Elimina
  7. Mi piace un sacco!!! mi sono subito messa al lavoro!! grazie per le foto!! :) avevi ragione... nascondere i punti è la parte meno facile!! se dovessi farne un'altra potresti fotografarci anche questa fase??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sarà difficile... ma se dovesse succedere ricorderò il tuo suggerimento, ciao.

      Elimina
  8. Bellissima! più o meno ti ricordi quanta lana hai utilizzato?

    RispondiElimina
  9. Ciao Carmen, ho copiato spudoratamente il tuo lavoro, la mia versione la trovi nel mio blog, ovviamente ho citato la fonte con il link, grazie per aver condiviso la tua opera.

    RispondiElimina